IL COMITATO RISPONDE AD ANEDDA

Caro Sandro, contrariamente a quanto da te affermato “la nota pervenuta ieri in cooperativa nella quale purtroppo la regione da parere negativo all’ipotesi avanzata dal comitato” è stata correttamente inviata (e ricevuta) dal comitato. Il Comitato però non ha come Te atteso “gli sviluppi nella speranza che gli enti a cui la stessa è indirizzata…

SCARICA I PROGETTI DEL PONTICELLO (anno 1967)

Approvazionepontepoggio (scarica pdf) Finalmente una certezza. Contrariamente a quanto sostenuto da sempre dalla Regione, il ponticello in coda al lago non era per nulla abusivo. Ma era stato realizzato prima della urbanizzazione della Cooperativa Poggio dei Pini dal Ministero dell’Agricoltura e delle Foreste, nel lontano 1967. Sono stati rinvenuti gli atti di contabilità lavori, le tavole progettuali…

IL FAI IN DIFESA DI POGGIO DEI PINI

Il Presidente regionale del Fondo per l’Ambiente Italiano (FAI) prof.ssa Maria Antonietta Mongiu, contattata dal Comitato, ha dato la sua disponibilità a partecipare all’assemblea degli abitanti di Poggio dei Pini del giorno 08 aprile. Ha espresso inoltre la più viva preoccupazione per la paventata realizzazione di un mega viadotto in cemento armato precompresso in coda…

INCREDIBILE [audio] LA COOPERATIVA PROPONE UN ALLARGAMENTO DEL VIADOTTO. LA REGIONE “ACCOGLIE” PROPOSTA

Sembra surreale, ma è la pura e semplice verità, che chiunque potrà ascoltare nell’audio allegato. La Regione ha accolto la proposta della Cooperativa di “ingrandire” il viadotto di “rara bruttezza” per ospitare due piste ciclabili. Il gigantesco viadotto, già fuori scala e fuori scala e fuori luogo, sarebbe pertanto ampliato (nella sua larghezza) di almeno…

AUDIO INTERVENTO ING. TRUDU

Ciao Roberto, mi dispiace molto per quanto hai scritto, ma anche rileggendo quanto da me scritto non trovo proprio nulla di offensivo nei Tuoi confronti, al di la di una giusta ed equilibrata critica politica, che si basa esclusivamente sui contenuti. Il resoconto da me fatto ha semplicemente registrato quanto accaduto, ed a breve sarà…

29-03-2017 – III INCONTRO CON MANINCHEDDA SI VALUTA “TIMIDAMENTE” IPOTESI TELECONTROLLO TRUDU SMENTITO DALLA REGIONE

Si è tenuto oggi il terzo incontro con l’Assessore regionale Maninchedda ed i suoi dirigenti. L’ing. Alberto Piras, direttore del servizio SOI dei LL.PP., ha preso la parola per comunicare l’esito dell’esame della documentazione prodotta dalla Cooperativa nell’ultima riunione. per quanto riguarda la proposta di eliminazione della rotatoria, ha affermato che in linea con quanto…

A TUTTI GLI ABITANTI DI POGGIO DEI PINI – ASSEMBLEA 08 APRILE

Preliminarmente desideriamo ringraziarvi per lo straordinario risultato raggiunto, che in pochi giorni ci ha consentito di raccogliere oltre mille sottoscrizioni. La nostra Comunità si è mostrata unita e compatta di fronte al tentativo di realizzare, nel cuore di Poggio dei Pini ed in coda al lago, un gigantesco viadotto in cemento armato precompresso lungo 120…

[audio] MANINCHEDDA ALLA COOPERATIVA: “LO DITE VOI CHE IL PRELIMINARE SI PUO’ MODIFICARE, NON NOI”

Nel corso dell’ultima riunione, alla lettura della nota ufficiale della Cooperativa, l’Assessore Maninchedda smentisce platealmente la stessa: la Cooperativa scrive: “l’Assessorato, nelle persone dei suoi responsabili politici e tecnici, ha dichiarato d’essere disponibile a valutare proposte di modifica sostanziale anche alternative rispetto a quanto previsto dal progetto preliminare dell’opera in oggetto”. Maninchedda risponde: “lo dite…

Il Comitato scrive a Maninchedda “Contemperiamo messa in sicurezza e tutela del paesaggio”

Si conferma pertanto la richiesta di valutare l’opportunità di contemperare le ben note esigenze di messa in sicurezza e di tutela dell’ambiente attraverso l’installazione di un efficiente sistema di protezione civile telecontrollato, unitamente all’aumento delle campate dell’attuale ponticello ed ad una più accurata pulizia, soprattutto a monte, dell’alveo del Rio San Gerolamo.

20 03 17 Secondo incontro con l’Assessore

La riunione di oggi con l’Assessore regionale dei LL.PP. Maninchedda è stata molto utile, perché per la prima volta la Regione si è dichiarata disponibile a valutare la opportunità di sostituire l’orribile viadotto in cemento armato precompresso lungo 120 metri ed alto 6 metri con un ben più economico aumento delle campate dell’attuale ponticello, integrato da un efficiente sistema di protezione civile.