IL PONTICELLO 50 ANNI DOPO

Per fortuna abbiamo reperito la documentazione che comprova che il ponticello in coda al lago fosse tutt’altro che abusivo, ma fosse stato realizzato nel 1967 dal Ministero dell’Agricoltura e delle Foreste e dalla Regione Sardegna.

Da ciò ne consegue che tutte le reiterate richieste di demolizione da parte della Regione (utilizzate per tentare di “impaurire” gli abitanti di Poggio dei Pini) erano (e sono) completamente prive di fondamento.

Non si può però sottacere che alla luce degli eventi alluvionali degli ultimi decenni il ponticello appare inadeguato, tanto più che – come si potrà notare dalla foto – risulta dopo 50 anni “inghiaiato” per oltre 1,5 metri rispetto alla altezza originaria (3 metri).

Per questo motivo la soluzione più equilibrata e rispettosa della messa in sicurezza e dell’ambiente appare quella di aumentare le campate dell’attuale ponticello, sghiaiare il Rio ed assicurare un efficiente sistema di protezione civile telecontrollato.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...