GLI AMINISTRATORI DELLA LISTA INSIEME PRENDONO POSIZIONE IN MERITO ALL’IPOTESI DI REFERENDUM SUL VIADOTTO

Gli Amministratori eletti nella lista “Insieme per Poggio”, alla luce delle discussioni sorte in merito alla possibilità di sottoporre a referendum la problematica relativa alla costruzione del Viadotto in  coda al lago, coerentemente al programma elettorale, dichiarano che:

1)      Siamo assolutamente favorevoli a qualsiasi proposta che coinvolga i Soci della Cooperativa in una questione così importante (riunioni informative e eventuale referendum);

2)      La proposta referendaria, qualora necessaria, deve essere formulata in maniera chiara e diretta, così da permettere ai Soci di esprimere un assenso o dissenso consapevole rispetto alla realizzazione del Viadotto in coda al Lago. La proposta presentata dal Consigliere Monni all’incontro del 3 luglio non riteniamo rispetti questi parametri, per cui non potrà comunque essere posta a base del lavoro di elaborazione dei quesiti;

3)      Quella sul Viadotto è una battaglia che possiamo vincere solo se saremo capaci di creare unità e coesione all’interno della nostra Comunità. Per questo motivo riteniamo necessario condividere con il Comitato le strategie da portare avanti.

Emilio Sanna, Luca Madeddu, Matteo Atzeni, Giorgio Manunza, Andrea Lazzari, Sergio Arizio e Pierpaolo Nurchis

3 commenti Aggiungi il tuo

  1. Giacomo ha detto:

    Un Comitato popolare ha molto più peso proprio perchè difende interessi che vanno oltre il privato, interessi di tutti, paesaggio compreso. Quella della Soc. è un altra stupidaggine . Continuo a pensare sempre peggio e la sfiducia cresce di giorno in giorno.

    "Mi piace"

  2. Giacomo ha detto:

    Purtroppo l’omo de Neanderthal, quello che gestisce un media importante , oltre che parteggiare sempre e comunque per i suoi padroni ,a volte elargitori, continua a dire fesserie senza senso e quindi , involontariamente, a creare danni, a questo punto è molto probabile che non capisca. Il referendum è soltanto un modo di indebolire le attività del Comitato e quindi la causa. Sono d’accordissimo con l’idea dei ponti ad arco. Il rio necessita delle manutenzioni che non sono state fatte e che i governanti di Poggio del dopo alluvione, non hanno mai richiesto per vari motivi ed è anche per questo motivo incredibile che siamo arrivati a questo ponte/punto.

    La regione sarda, oltre ad essere colpevole nel non aver fatto le manutenzioni del rio da 20 anni, colpevole di aver fatto fare opere sbagliate nei tempi passati tra le quali una che con il suo crollo ha creato l’onda di piena, ora ci vuole rifilare questa bruttura senza rispettare la popolazione residente, il paesaggio, la storia e la natura del luogo.

    "Mi piace"

  3. Giacomo ha detto:

    Perchè non si è mai andati contro la regione in questi anni?

    I motivi sono diversi e sono:

    Dipendenti della regione che non vogliono andare contro i loro datori di lavoro.

    Persone che ci lavorano con continuità.

    Politici residenti al Poggio .

    Persone non competenti in materia e che hanno assecondato involontariamente le castronerie proposte del dopo alluvione e che nel contempo non si sono mai schierate contro chi , in ritardissimo, sta devastando i luoghi chiamando messa in sicurezza appalti cementiferi e sbagli incredibili.

    Persone di Poggio che non si sono mai mosse per difendere il Poggio stesso perchè sono i famosi nemici in casa che , pur di attaccare altri loro nemici , sono la stessa tipologia di persone, non hanno mai agito a difesa della verità e quindi della sicurezza.

    Il Poggio , oltre ad aver perso il lago come gestione, continua lungo la via degli asini con aria da onorevoli .

    Non solo il Poggio non fa niente per la sicurezza del rio ma , voci di corridoio mi dicono che propone parcheggi in aree alluvionali, vuole dare le piscine in gestione anche invernale e innescando nuovi futuri problemi.

    Io spero che adesso ci si muova per queste banali priorità. La prima è la messa in sicurezza del rio a monte del lago e con massima urgenza.

    Ciao Giacomo

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...