LA GRANDE BELLEZZA: POGGIO DEI PINI – VIDEO

Poggio dei Pini è davvero unica: e la sua unicità risiede nel meraviglioso compendio naturalistico nel quale oltre 50 anni fa è stata insediata nonché nella sua rispettosa ed equilibrata urbanizzazione unita alla totale assenza di qualsivoglia speculazione edilizia, sia in termini di consumo di territorio che di speculazione economica.

E’ proprio quest’ultimo aspetto che la contraddistingue ulteriormente, rendendola un unicum ai giorni nostri davvero irripetibile.

Esistono infatti, nel mondo, esempi di urbanizzazione realmente belli e rispettosi dell’equilibrio uomo-natura (pensiamo ai “barrios” sudamericani di lusso, ovvero agli splendidi quartieri a Malibù o a Beverly Hills, negli USA), ma sovente sono residenze per miliardari, talvolta artefatte, frutto di operazioni finanziarie condotte dalle società multinazionali.

Poggio dei Pini non è niente di questo: ci abitano persone normali, che spesso hanno fatto sacrifici pur di vivere a Poggio, il nostro ruscello è identico a come era negli anni ’60 (nessuno si è sognato di proporre, come vorrebbero Maninchedda e la Metassociati di Macomer, di trasformarlo “riproducendo una grossa gradinata gabbioni impilati in modo preciso e calcolato, attraverso la giustapposizione di gabbie di rete metallica colmate con materiale lapideo a granulometria variabile”, inserendovi “garbate” “massicciate o scogliere realizzate con massi ciclopici di cava di diverse dimensioni” e, ciliegina sulla torta, spargendovi finanche una “meravigliosa” e kitsch “distesa di ghiaia colorata”.

Lo straordinario video che vi proponiamo, realizzato dal Consigliere Sergio Arizio e da Alessandro Porrà, è un riuscitissimo inno alla grande bellezza di Poggio dei Pini.

Un vivo ringraziamento pertanto a Sergio ed a tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione del filmato, che andrebbe divulgato il più possibile.

Noi stessi, spesso, non ci rendiamo conto del privilegio di abitare a Poggio dei Pini.

Questo video rappresenta inoltre un monito per chiunque tenti di insidiarne la bellezza attraverso non meglio precisate colate di cemento armato precompresso spacciate strumentalmente come operazioni di “messa in sicurezza”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...