IN NOMINATION PER IL PREMIO ATTILA 2018 – “Dove passa Attila non nasce più neanche l’erba”

Paolo Maninchedda, professore di Filologia Romanza all’Università di Cagliari ed ex assessore regionale dei lavori pubblici della Sardegna, è in nomination per l’importante riconoscimento del “premio Attila 2018”, che viene assegnato annualmente a chi si è “distinto” in modo negativo per comportamenti o azioni contro la tutela dell’ambiente.

Le motivazioni risiedono nel costante e pervicace tentativo di cementificare l’incontaminata vallata di Poggio dei Pini – in area sottoposta ad un duplice vincolo di tutela paesaggistica ed in coda ad un lago – attraverso la realizzazione di un gigantesco ed anonimo viadotto in cemento armato precompresso lungo 120 metri ed alto 7, del costo di oltre 7 milioni di euro, progettato dai suoi compaesani della Metassociati srl a seguito della aggiudicazione di un concorso internazionale di progettazione bandito proprio dall’assessorato regionale dei lavori pubblici (con commissione di gara nominata dall’Assessore Maninchedda), maggiormente consono alla periferia suburbana di Caracas e per questo definito all’unanimità dal Consiglio comunale di Capoterra “di rara bruttezza”.

L’ex Assessore regionale si è inoltre contraddistinto per l’inutile, puerile e subdolo tentativo di intimidazione ai danni degli abitanti di Poggio dei Pini e degli amministratori comunali di Capoterra, laddove non trovava alcun imbarazzo a denunciare alla Procura della Repubblica presunte abusività dei due ponti esistenti, riconosciuti poi dalla Procura stessa (che ha archiviato l’esposto di Maninchedda)perfettamente in regola e perfino con autorizzazioni rilasciate incredibilmente proprio dall’assessorato di Maninchedda.

Non sarà però facile salire sul podio: Maninchedda dovrà vedersela con personaggi del calibro di Stephan Schmidheiny (ad di Eternit) e di Luca Amoroso (direttore raffineria Eni Sannazzaro de’ Burgondi).

L’intera Comunità di Poggio dei Pini voterà e farà votare Maninchedda.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...