LE “VIBRAZIONI” DELL’ING. LUDOVICA MULAS

Rimaniamo completamente interdetti nell’apprendere che, a giudizio dell’ing. Ludovica Mulas, i lavori “di bitumatura del tratto stradale che interessa appunto il ponte, con il passaggio di fresatrici e altri mezzi d’opera, compreso il rullo, per stendere e compattare il materiale fresato e riciclato esponendo così le strutture del ponte a carichi, vibrazioni e movimenti di macchine operatrici…” sarebbero stati eseguiti “senza alcun accertamento preliminare, alcun progetto ed in maniera pedestre e non conforme alle regole dell’arte”. (https://poggiodeipini.blogspot.com/2018/11/mulas-lavori-malfatti-tutela-privacy-e.html).

Il medesimo ing. Mulas attribuisce inoltre al Sindaco di Capoterra Dessì “un senso di responsabilità pari a zero”, additandogli non meglio precisate “responsabilità dell’esecuzione di lavori”.

Premesso che il Sindaco di Capoterra ha fatto benissimo ad eseguire tali lavori, davvero non si comprende come Ludovica Mulas (ma soprattutto per quale motivo) esponga la propria figura professionale alla pubblica ilarità, con considerazioni incomprensibili e dannose per la nostra Comunità, ma soprattutto destituite di fondamento.

Da ingegnere, Ludovica dovrebbe ben sapere che i lavori di somma urgenza, tanto più a seguito di calamità naturali, possono (anzi, devono) essere fatti nel più breve tempo possibile.

Ma soprattutto, quale criticità “titanica” – strutturale o statica – si può rinvenire nella semplice e banale bitumazione di una strada, peraltro già bitumata?

Nessuno di noi comprende i motivi per i quali Ludovica avrebbe preferito interdire l’accesso al ponte in coda al lago, ovvero lasciarlo lesionato dalla furia dell’acqua.

Sarebbe molto più onesto, dal punto di vista intellettuale, sostenere con forza una lotta per vedere realizzato il viadotto della Metassociati Srl, piuttosto che arrampicarsi funambolicamente sugli specchi con considerazioni prive di alcuna logica.

Tralasciamo volutamente l’interpretazione offerta da Ludovica su temi complessi quali accesso agli atti, privacy e consiglieri comunali, che è a dir poco “lunare” e bislacca.

Confidiamo vivamente in un ripensamento e in una reale volontà di coniugare messa in sicurezza e tutela paesaggistica.

Un commento Aggiungi il tuo

  1. Giacomo ha detto:

    Ciao,

    Io sono contro il ponte voluto dal gruppettino regionale, e’ uno scempio oltre che essere costoso e .esagerato.

    Non condivido assolutamente la posizione a favore del nuovo e brutto ponte dell’Ing Mulas ma devo dire che una perizia ogni volta che ci sono alluvioni debba essere fatta assolutamente e quindi si spera sia stata fatra.

    La Cooperativa Poggio dei Pini la avrebbe dovuta far fare , cosi come avveniva sempre quando la politica stava ben.lontana dal Poggio , erano tenuti lontani da gente che sapeva il fatto suo e non come certi che purtroppo non ci arrivano proprio. C’e’ stata molta impreprarazione poco prima dell’alluvione, dopo e’ normale che tutti foasero all’opera ma il voto in generale , sia per le cose.non fatte nei 10 anni precedenti sia nella prevenzione emergenziale, cioe’ qualche ora prima, e’ stato sicuramente negativo.

    Tutti i problemi nascono da queste lotte interne che ormai hanno svenduto moralmente il Poggio e da chi gestiasce con fare.baronale e da muzziga surda il luogo.

    Ricordiamo che se la pioggia fosse caduta nel bacino del Rio San Gerolamo, si parla di piu di 500 mm. D’acqua, il ponte e la diga nonche’ strade e zona sportiva , sarebbero stati spazzati via con qualche altro morto. Questo avrebberdo dovuto dire certi cialtroni e non le minchiate autocelebrative del dopo, avrebbero dovuto affermare la realta’ dei fatti e non approfittarsi del falso a loro vantaggio.

    Dopo l’alluvione abbiamo visto , sentito e letto , che i vari amminsttratori, i politici nostrani , si siano autolodati e premiati da soli nonostante negligenze enormi e recidive.

    Nel frattempo continuiamo con queste fesserie che altro non fanno che spostare l’attenzione dai veri problemi, e diversi ci sguazzano alla grande.

    Ciao Giacomo

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...